Il portale dedicato al tè in Italia
Conferenza The Art Of Blending by Twinings - Milano Ottobre 2007

il tè
- la storia
-
la pianta
- l'infuso
- le varietà
- i paesi produttori
- i tè famosi
- curiosiTea

Conferenza

The Art Of Blending by Twinings

Di Marcel Vandevelde


Milano, 10 Ottobre 2007

Pedalante sulla mia Rossignoli, di cui pochi giorni dopo mi si romperà il freno posteriore, raggiungo il vivaio in viale Pasubio dove avrà luogo l'evento per soli giornalisti a quanto pare. Non essendo un giornalista, ma un inviato senza dubbio, e nemmeno un grande esperto di tè, ma un amante senza dubbio, chiamo Andrea, il vero esperto, per prendere coraggio e informazioni su cosa chiedere senza far figuracce.

Il mio nome è ben accreditato e mi viene presentata una signorina dell'ufficio stampa che mi spiega in cosa consiste l'incontro e chi s'incontrerà.

Sir Stephen Twining, ovvero l'erede della famiglia, e Jeremy Sturges, ovvero il master blender "che ci svelerà i segreti delle più raffinate miscele", come recita l'invito. Due inglesi con la faccia da inglesi.

Gli inglesi curano gli ultimi dettagli intorno al lungo tavolo sul quale sono disposti miscele, tazze, cucchiaini… Gli italiani chiedono se si possa fumare e dove in questo posso tutto piante e gente al cellulare e ragazzi fotografanti. Sono uno dei ragazzi fotografanti in questa fase di attesa e comincio a documentare e immortalare le nuovissime confezioni delle tisane: Figure, Relax, Purity.Tisane con nomi da tisane.

Tutti già seduti mentre io cerco di capire. Qualcuno allora mi invita ad accomodarmi perché c'è "questo gioco a cui si partecipa".

Ed io: "Quale gioco?"
E lei: "Che dovete lavorare!"
Mi avrà preso per un timido scansafatiche?

Comincia Fabio Pesce, General Manager della Twinings Italia che, da buon italiano ci ricorda che noi consumatori siamo un po' troppo assuefatti al caffè ma che nonostante ciò Twinings rafforza notevolmente la sua quota di mercato, quel mercato italiano in cui è presente da 51 anni, tanto che lancia le nuove tisane, prodotto che mancava nella linea, e propone un packaging nuovo di zecca in lingua italiana.

Stephen Twining continua spiegando che non è solo la lingua a cambiare sulla nuova confezione ma compare ad esempio lo strenght indicator che indica quanto il tè sia forte, ci saranno più indicazioni sulla parte superiore della confezione e si distinguerà tra black tea, come categoria, ed i tè del paese di origine come Darjeeling o Pu-Erh. Ci tiene Sir Twining a sottolineare che si tratta di cambiamenti di forma ma non di sostanza: il tè che è dentro la bustina che è dentro la nuova confezione rimane lo stesso ottimo blend.

L'arte del blending spiegata da Stephen che la prende un po' alla larga, ricordando come nel 1971 abbiano cominciato col fare infusi d'erbe ripresi oggi con il lancio delle nuove tisane che indubbiamente avranno un ottimo sapore: "Non vi prometto che se bevete le nostre tisane sarete più giovani ecc…noi non siamo dottori ma facciamo tisane dal gran sapore". Il tè, the green gold definisce Stephen questo cespuglio che produce così tante qualità differenti in termini di aroma, sapore…

Imparo dalle parole di Sir Twinings che ci vogliono almeno cinque anni per sviluppare la propria capacità, del tutto personale, di assaporare l'assaporabile.

Prima di prendere la parola Jeremy Sturges ha provveduto a preparare per ogni blend il corrispondente infuso così da avere una varietà di miscele di cui indicarci la provenienza ed il tipo di sapore. Affonda la mano nelle foglie di tè bianco, lascia cadere dal pugno la miscela di tè brasiliani che hanno note di cocco, fino ad arrivare al Lady Grey.

E a questo punto che collego le enigmatiche parole di chi mi aveva invitato a sedermi con ciò che sta accadendo: Jeremy ci invita a prendere un cucchiaino e assaggiare tutti gli infusi che crediamo e poi giocare insieme a lui a creare una nostra miscela personale che la giuria composta da Sir Twinings e lo stesso Jeremy assaggeranno, valuteranno, premieranno.

La mia miscela, venuta fuori dall'incontro di un buonissimo Keemun, un insolito Brazilian ed un profumatissimo Earl Grey si classifica tra i primi tre. I due illustri inglesi per giudicare assaggiano facendo un rumore al primo ascolto poco appropriato ma c'è una spiegazione a tutto ciò: per valutare al meglio il tè nel loro lavoro bisogna non solo berlo ma annusarlo contemporaneamente in modo da far sprigionare tutti gli aromi nella loro completezza.

La vincitrice(che evidentemente non sono io) si porta a casa una pianta di tè. Sir Twining ci spiega infine come preparare una perfect cup of tea partendo col dire che ne ha sentite di cotte e di crude sui luoghi comuni che riguardano questa bevanda.

"Il tè bianco ad esempio: non solo ho sentito dire che blocca il processo d'invecchiamento ma che addirittura lo inverte!"

Dopo la conferma di un luogo comune tutto inglese quale il famoso one for the pot, ovvero l'aggiunta di un cucchiaino di tè per la teiera nelle dosi, e l'assoluto divieto di aggiungere latte nel tè verde Stephen ci svela che considera quasi superfluo l'uso del termometro per la giusta temperatura: "Fai bollire l'acqua, spegni e poi fai un giro per 3-4 minuti e la temperatura sarà scesa di 5-10 gradi che è perfetta per un'ottima tazza di tè".

Ovviamente la teiera va tenuta calda e l'infuso mescolato per evitare che la prima tazza sia leggerissima e l'ultima tazza amarissima per via dei depositi.

Tra le raccomandazioni finali c'è quella che ricorda di non conservare il tè nelle vicinanze di cose strane come il detersivo in polvere altrimenti noterete che magari state bevendo una tazza di qualcosa che assomiglia al wasabi.

Il gran finale prevede l'abbinamento di 4 tè a 4 cibi.

Direttamente dai miei appunti:

  • Prince of Wales abbinato con crema di carciofi e strisce di merluzzo marinato - Abbinamento eccellente!
  • Darjeeling abbinato a spuma di salmone con cipolla - Più invadente.
  • Scusate ma non ho capito il nome abbinato ad una mini quiche - Buono anche se più forte.
  • Earl Grey con una tortina al limone dalla delicatissima crema - Fa pandàn!

Il pubblico di signore giornaliste per la maggior parte defluisce ed io avvicino Jeremy a bocce ferme. Chiedo cose tecniche come l'intenzione o meno di introdurre nella linea Twinings il tè bianco in foglie o comunque ampliare la selezione ma Jeremy mi porta su un altro terreno: quello fertilissimo dei territori del tè che sono le mete dei suoi viaggi intorno al mondo per arrivare alla meta finale che non è altro che il miglior blend possibile.

Con straordinaria passione negli occhi mi parla del suo lavoro di druido continuamente alla ricerca delle foglie giuste del raccolto giusto. Automaticamente mi viene da chiedergli se e come i cambiamenti climatici che abbiamo regalato al pianeta influiscano su…

La passione nei suoi occhi non viene scalfita: anche questo fa parte della infinita ricerca che ti riserva sempre sorprese, sempre variabili. Le confezioni, i formati, le modalità non contano. Ciò che conta è l'eccellente qualità dei blend Twinings. Almeno per Jeremy. Questo è il suo lavoro.

Prima di andare avvicino Fabio Pesce di Twinings Italia al quale faccio la stessa domanda su tè sfuso, materiale delle bustine, sull'intenzione di entrare nel giro dei posti di lusso che tentano di offrire un prodotto più pregiato. Twinings sta andando benissimo così, il mercato italiano è piccolo e apprezza la linea di prodotti così com'è. Per Natale ci sarà una confezione regalo con tè sfusi che vedranno la comparsa anche del pregiato tè bianco. Lavoriamo sul blend, il resto verrà piano piano.

Pieno di blend riparto in bici…

Dimenticavo: Jeremy mi ha confessato che il mio blend era il suo preferito tra i tre finalisti…


Visita la photogallery - (foto di Marcel Vandevelde)

risorse
- libri
- indirizzi
- links
- news
- manifestazioni
- corsi
- ricette

[f.a.q]
[focus]
[contatti]

[glossario]

[credits]
[home]

TeaTime Blog


Touring Point
Travel Agency on the Amalfi Coast

- Italian Language School in Milan
- Amalfi Hotel L'Antico Convitto
- Accommodations on the Amalfi Coast
- Amalfi Houses and Apartments
- Hotel Bellevue Amalfi
- Italian Ceramics and Pottery
- Roccia Fiorita B&B
- Apartments in Ravello
- Amalfi Coast Guide
- Italian Ceramic art
- Bed and Breakfast in Amalfi Coast
- Amalfi Coast Drive
- Amalfi Residence
- Amalfi Hotel Centrale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


I nostri Partner

Bed and Breakfast in Costiera Amalfitana - Amalfi Coast Bed and BreakfastIl Rifugio di Ela Bed And Breakfast è a Furore, in Costiera Amalfitana terra di tradizioni antiche e di prodotti meravigliosi, Lasciatevi sedurre dai suoi panorami incantevoli e dalla sincerità della nostra ospitalità.

Bed And Breakfast Amalfi Coast Roccia Fiorita Bed and Breakfast Amalfi Coast
Just far enough from Amalfi to guarantee you an oasis of calm and relax. Just a few kilometres to leave the traffic behind, along with the caos and the confusion typical of the Amalfi Coast. Just 8 kilometres away and you can enjoy the unique views and a regenerating holiday with all comforts.

Questo sito si occupa dei seguenti argomenti:
Tè in Italia, tè in foglie, tè sfuso, tè in bustine, tè verde, tè bianco, tè semifermentato, tè nero, tè rosso, tè della Cina, tè cinese, tè del Giappone, tè giapponese, tè di Ceylon, tè dello Sri Lanka, tè di Giava, tè indiano, tè indonesiano, tè del Darjeeling, tè dell'Assam, tè di Taiwan, tè di Formosa, tè oolong, tè wu long, tè puerh, tè pue'rh, tè pu-erh, pu'er, tea time, teatime, tea time inglese, teatime inglese, i tè di Twinings, tè Lipton, tè di Fortnum and Mason, tè Whittard of Chelsea, tè di Harrod's, i benefici del tè verde, effetti benefici del tè verde, tè verde e salute, tè verde e gli effetti sulla salute, effetto dimagrante del tè verde, tè verde cinese, tè verde giapponese, tè verde di coltivazione biologica, preparazione del tè, preparazione del tè verde, Lung Ching, Pi Lo Chung, Ti Kuan Yin, Shui Hsien, Yin Zhen, Fenghuang Dancong, Beeng cha, i negozi di tè, negozi che vendono tè in Italia, negozi di tè a Londra, negozi di tè a Parigi, gli indirizzi dei negozi di tè, i links ai siti che parlano di tè, siti che vendono tè su internet, online tea shops, associazioni che studiano il tè, corsi sul tè, corsi di degustazione, corsi di tea taster.
Site contents:
English tea, tea, teapot, green tea, teacup, tea set, benefit of green tea, chai tea, white tea, tea kettle, tea gift, play tea set, black tea, high tea, rooibos tea, oolong tea, tea bag, tea rose, tea sandwich, green tea weight loss, lipton tea, tea box, tea jasmine, tea leaf, gourmet tea, Chinese tea, tea house, green tea diet, Japanese tea ceremony, organic tea, red tea, tea cart, afternoon tea, tea bag folding, tea cup poodle, tearooms, tealeaf, loose tea, green tea health benefit, Chinese tea, flavored tea, tea room, tea ceremony, teatime, tea time, recipe sandwich tea, party recipe tea, tea bagging, Chinese green tea, history of tea, African tea, whole sale tea, hot tea, red rose tea, Japanese tea, tea company, tea recipe, cha tea recipe, teacake, Ceylon tea Lung Ching, Pi Lo Chung, Ti Kuan Yin, Shui Hsien, Yin Zhen, tea shops, addresses of tea shops, links, tea site, internet web site about tea, e-commerce



© 1997-2007, Andrea Apicella - TeaTimeClub. Tutti i diritti sono riservati.
Salvo a fini commerciali, è autorizzata la riproduzione del contenuto del sito purché sia citata la fonte.